Serata Gratuita “Ama Te Stessa! E Vivi Relazioni Felici”

Gruppo di sostegno

Serata gratuita di presentazione del gruppo di sostegno “Ama e Stessa! E Vivi Relazioni Felici”.

Milano, mercoledì 8 novembre 2017 dalle 19 alle 20.30.

Care amiche, venite a questa bellissima serata! Ci conosceremo, staremo un po’ insieme parlando del meraviglioso percorso che porta dall‘insoddisfazione e dalla sofferenza nelle relazioni all’amore di sé e alla gioia di stabilire relazioni felici e gratificanti.

La serata è conceputa per presentare i gruppi ma è già un momento di lavoro su se stesse.

Venite, da sole o portando le vostre amiche! Dovete però prenotarvi scrivendo a e.chiaia@tiscalinet.it

Vi aspetto!

 

Ama Te stessa! E Vivi Relazioni Felici!

Foto: Paolo Margari - margari.net - ama te stessa Gruppo di counseling e di sostegno

“Ama te stessa! E vivi relazioni felici”

Care amiche, ripartono le iscrizioni al gruppo al femminile AMA TE STESSA! E VIVI RELAZIONI FELICI!

Sapete bene che il lavoro sull’amore di sé è alla base di tutto…. E io lo ribadisco sul blog sino alla noia!

Quanto amate voi stesse? Un sano, forte, radicato amore di voi illumina di gioia la vostra vita di ogni giorno. E nella vita affettiva, vi permette di attrarre partner più sani, equilibrati, disponibili, capaci di amarvi e coccolarvi come meritate.

L’amore per voi stesse vi insegna a fare scelte più sagge, e a dirigervi con sicurezza verso il vostro cammino di felicità.

Continua a leggere

Da Donne che Amano Troppo a Donne che Amano Se Stesse

Accade spesso, al gruppo di sostegno “Ama te stessa! E vivi relazioni felici” che una partecipante che mi chieda “Sono una donna che ama troppo?”

A questa domanda rispondo sempre che non è utile appiccicarsi da sole delle etichette, peggio ancora se lo si fa svalutandosi. Robin Norwood, l’autrice del famosissimo libro “Donne che amano troppo” (Feltrinelli) sostiene che l’amare troppo sia un malattia. Continua a leggere

Uomini che amano troppo

 

Foto di Emma Chiaia

Non sono solo le donne ad “amare troppo”… Capita anche agli uomini, che a volte vivono relazioni infelici e ossessive senza rendersi conto che stanno usando questa “passione” solo per sfuggire da se stessi

Uomini che amano troppo. Uomini che sopportano donne difficili, relazioni frustranti, rifiuti, tradimenti, senza cessare di essere presenti, di offrire affetto. Uomini che cercano – il più delle volte inutilmente – di “salvare” la propria donna da problemi anche gravi: depressione, droga, alcol, tendenze distruttive.

Dopo il fortunato libro della psicoterapeuta americana Robin Norwood Donne che amano troppo, (Feltrinelli) si tende a pensare che tale dipendenza dalle relazioni affettive sia una caratteristica femminile. La dipendenza d’amore, che può avere varie forme e intensità, riguarda invece anche diversi uomini.
Continua a leggere

Donne che Amano Troppo

 

Foto di Sara Meloni (http://www.flickr.com/people/szarah/)

Quando confonde amore e sofferenza, una donna sta amando troppo. Quando accetta una relazione che lede la sua dignità e non la rende serena e felice, ma ciononostante non riesce a interromperla, sta amando troppo…

Sei stanca di amare troppo? Clicca QUI per un meraviglioso gruppo di sostegno! Da gennaio anche online…

Una donna ama troppo anche quando rimane con un compagno aggressivo e violento fisicamente o psicologicamente. E quando passa da un partner all’altro non con piacevole spensieratezza, ma perché le sembra quasi di non esistere se non ha un uomo, una donna sta, ancora una volta, amando troppo.

Come si vede, queste situazioni non hanno davvero niente a che fare con il vero amore, ma assomigliano più a una sorta di ossessione.
La definizione viene dall’ormai famosissimo libro Donne che amano troppo (in Italia edito da Feltrinelli) della psicoterapeuta americana Robin Norwood. L’autrice ha ben spiegato la dinamica malata che porta alcune donne a essere dipendenti da una relazione: è una dipendenza che assomiglia a quella per il cibo o per l’alcol, e che ha origine da una profonda sofferenza interiore.

Continua a leggere