Per Te Che Vuoi Amare ed Essere Felice Per Tutta la Vita…

Se hai paura che l’età cambi la tua sessualità… Clicca qui

Se hai paura di non essere più attraente dopo i 50 anni…Clicca qui

Se hai paura che nella tua coppia venga meno l’amore… Clicca qui

Dopo i 50 anni si apre un nuovo ciclo, in cui sessualità e amore possono regalare grandi gioie e soddisfazioni, soprattutto oggi che la vita media si è allungata.

Continua a leggere

Terapia di Coppia: Quando è Indicata?

Foto di Gianluigi Calcaterra - Calca

Foto di Gianluigi Calcaterra - Calca

Quando andare in terapia? Meglio prima che poi: non aspettare che i problemi si cronicizzino!

Per esempio, prendi in considerazione la richiesta d’aiuto se:

– i litigi diventano più frequenti, e non capisci perché
– hai la sensazione che tra te e la tua partner (o il tuo partner) si stiano instaurando dei giochi di potere
– non riesci a trovare un accordo su temi della vita quotidiana: per esempio le vacanze, la gestione dei lavori domestici…
– siete in serio disaccordo sull’educazione dei figli
– litigate spesso davanti ai ragazzi
– hai la sensazione di essere trascurato/a e non ascoltato/a da molto tempo, nonostante le tue rimostranze
– hai la sensazione di dover controllare ciò che fai o dici per evitare la sua rabbia o il suo malumore
– senti che tornare a casa non è piacevole, anche se non sai bene perché
– senti che non hai voglia di stare vicini, di fare l’amore, di passare del tempo a coccolarvi

Continua a leggere

Terapia di Coppia: Bisogna Confessare i Tradimenti?

Il timore di molti è di essere costretti in terapia a confessare al partner segreti o emozioni molto private. Ma si tratta di un’ansia infondata

Forse hai negli occhi le immagini di tanti film americani in cui lui e lei parlano, di fronte al terapeuta, magari facendo rivelazioni sconvolgenti…

In realtà, questo intervento è fatto sia di momenti di coppia, che di sedute singole. C’è bisogno infatti di uno spazio individuale per parlare col terapeuta di tante cose, tra cui i segreti che pesano sul cuore, le ansie che non si vogliono ammettere, le emozioni che si ritengono indicibili.

Continua a leggere

Terapia di Coppia: Sbloccare gli Ostacoli, Ritrovare l’Amore

Foto di Emiliano - Loungerie

Foto di Emiliano - Loungerie

Un brutto litigio, uno scontro doloroso, un’incomprensione che non si riesce a chiarire. E allora qualcuno si ritrova a sospirare: sente ancora l’amore ma, negli ultimi tempi, tutto nel rapporto di coppia sembra diventato difficile…

E in questi casi capita di dirsi (come forse si è già fatto mille volte): “Forse dovremmo fare una terapia di coppia…”

Ma poi arrivano i dubbi: cosa può fare un terapeuta per voi? Non è che si metterà in mezzo a voi, come un giudice? E se si alleasse con l’uno o con l’altro, complicando ancor più le cose? Non sarà ridicolo, parlare dei vostri problemi a un estraneo?

E ci sono anche preoccupazioni più pratiche: quanto durerà la terapia? Quanto costerà? E infine: come convincere il o la partner a chiedere aiuto?

Continua a leggere

Quando lui non telefona. E lei nemmeno…

Foto di Smeerch

Foto di Smeerch

Certe volte giocare a braccio di ferro nella coppia è proprio distruttivo… L’unico risultato è perdere preziosi momenti di felicità

“Mi telefoni o no? Mi telefoni o no? Io non chiamo per prima…” Non ricordo chi cantava queste parole (Forse la Nannini… mi aiutate a rinfrescarmi la memoria?)

Non parliamo dei tempi del corteggiamento, in cui la tradizione vuole che sia lui a chiamare (e tornerò su questo in altri post). Qui ci si riferisce a coppie già formate, che interrrompono la comunicazione dopo una lite.

Continua a leggere

Fare la pace a letto: opportunità o rischio per la coppia?

Foro di David Zellaby http://www.flickr.com/people/toymaster/

Foro di David Zellaby http://www.flickr.com/people/toymaster/

Fare l’amore per fare la pace? Chi sceglie questa strategia (più spesso gli uomini) si sente romantico, passionale, sensuale. Chi la rifiuta (in genere le donne) rischia di essere accusato di freddezza, eccessivo controllo, o di “voler sempre spaccare il capello in quattro”. Chi ha ragione? Forse la soluzione sta nel mezzo…

Un bisticcio tra innamorati, lo screzio di un momento. Oppure una scenata, più o meno motivata, di gelosia. O ancora uno scontro serio, su un problema importante. Sono tante e diverse le occasioni in cui i due partner possono trovarsi a litigare.

“Se la lite è su un argomento di nessun peso, se entrambi avvertono chiaramente che si è trattato solo di una nuvola di passaggio, fare la pace a letto può essere un’ottima idea. Ci si affida al linguaggio del corpo, e allora saranno le carezze, i baci a portare il messaggio: ‘non volevo, perdonami’. E non c’è bisogno di altro” spiega Giuliana Proietti, psicoterapeuta ad Ancona e direttrice del sito www.psicolinea.it.

Continua a leggere

Amare un uomo più giovane. Parte II

Michelle Pfeiffer e Rupert Friend in una scena del film "Chéri" di Stephen Frears

Michelle Pfeiffer e Rupert Friend in una scena del film "Chéri" di Stephen Frears

Per amare un uomo più giovane, è richiesta una grande sicurezza in se stesse, un senso forte di autostima che va continuamente alimentato e rafforzato.

Innanzitutto ci sono gli altri. Vi è il giudizio dei benpensanti, di tutti coloro che coltivano pregiudizi: si va dal commento malevolo dell'”amica” di turno all’aggressività gratuita del conoscente. Ed è possibile arrivare anche a ricevere insulti, lettere anonime, telefonate nel cuore della notte da qualcuno che, chissà perché, si sente turbato e minacciato da un semplice amore.

Tutti, comunque, si sentono in dovere di commentare una tale unione, magari alle spalle. Invidie, competizioni, gelosie femminili esplodono. Qualcuno accuserà la donna di “ostentazione”; qualcun altro farà a mezza bocca pronostici sfavorevoli.

Continua a leggere