Come Scegliere Un Terapeuta Della Coppia

In molti mi avete scritto chiedendo come trovare e scegliere un terapeuta della coppia… Ecco qualche dritta

Lo specialista

– Potete chiedere questo tipo di intervento ai consultori familiari del servizio pubblico. Oppure, se decidete di rivolgervi al privato, potete telefonare all’Ordine degli Psicologi della vostra Regione per ottenere un nominativo. E poi c’è sempre il passa-parola tra conoscenti…

Continua a leggere

La Terapia di Coppia per Problemi Sessuali

Foto d Zellaby

Foto d Zellaby

Non sempre si va in terapia per difficoltà, litigi, incomunicabilità. Altre volte il problema è (o sembra essere) più circoscritto: è il caso per esempio dei disturbi sessuali: poco desiderio, poco slancio, mancanza di orgasmo per lei, disturbi erettivi o eiaculazione precoce per lui…

Perché dico che il problema sembra essere più circoscritto? E perché andare in terapia in due, se il problema è di una persona sola?

Per capire, bisogna considerare che talvolta (non sempre) il sintomo sessuale può essere solo la punta dell’iceberg di un problema di coppia. Facciamo un esempio: prendiamo il caso di un uomo che, da un po’ di tempo, non riesca più a controllare bene l’eiaculazione come prima, e che raggiunga l’orgasmo sempre troppo presto, almeno rispetto ai tempi della compagna.

Continua a leggere

Terapia di Coppia: Quando è Indicata?

Foto di Gianluigi Calcaterra - Calca

Foto di Gianluigi Calcaterra - Calca

Quando andare in terapia? Meglio prima che poi: non aspettare che i problemi si cronicizzino!

Per esempio, prendi in considerazione la richiesta d’aiuto se:

– i litigi diventano più frequenti, e non capisci perché
– hai la sensazione che tra te e la tua partner (o il tuo partner) si stiano instaurando dei giochi di potere
– non riesci a trovare un accordo su temi della vita quotidiana: per esempio le vacanze, la gestione dei lavori domestici…
– siete in serio disaccordo sull’educazione dei figli
– litigate spesso davanti ai ragazzi
– hai la sensazione di essere trascurato/a e non ascoltato/a da molto tempo, nonostante le tue rimostranze
– hai la sensazione di dover controllare ciò che fai o dici per evitare la sua rabbia o il suo malumore
– senti che tornare a casa non è piacevole, anche se non sai bene perché
– senti che non hai voglia di stare vicini, di fare l’amore, di passare del tempo a coccolarvi

Continua a leggere

Terapia di Coppia: Bisogna Confessare i Tradimenti?

Il timore di molti è di essere costretti in terapia a confessare al partner segreti o emozioni molto private. Ma si tratta di un’ansia infondata

Forse hai negli occhi le immagini di tanti film americani in cui lui e lei parlano, di fronte al terapeuta, magari facendo rivelazioni sconvolgenti…

In realtà, questo intervento è fatto sia di momenti di coppia, che di sedute singole. C’è bisogno infatti di uno spazio individuale per parlare col terapeuta di tante cose, tra cui i segreti che pesano sul cuore, le ansie che non si vogliono ammettere, le emozioni che si ritengono indicibili.

Continua a leggere

Terapia di Coppia: Sbloccare gli Ostacoli, Ritrovare l’Amore

Foto di Emiliano - Loungerie

Foto di Emiliano - Loungerie

Un brutto litigio, uno scontro doloroso, un’incomprensione che non si riesce a chiarire. E allora qualcuno si ritrova a sospirare: sente ancora l’amore ma, negli ultimi tempi, tutto nel rapporto di coppia sembra diventato difficile…

E in questi casi capita di dirsi (come forse si è già fatto mille volte): “Forse dovremmo fare una terapia di coppia…”

Ma poi arrivano i dubbi: cosa può fare un terapeuta per voi? Non è che si metterà in mezzo a voi, come un giudice? E se si alleasse con l’uno o con l’altro, complicando ancor più le cose? Non sarà ridicolo, parlare dei vostri problemi a un estraneo?

E ci sono anche preoccupazioni più pratiche: quanto durerà la terapia? Quanto costerà? E infine: come convincere il o la partner a chiedere aiuto?

Continua a leggere