Meditazione per il riequilibrio dei Chakra

Trova una posizione comoda, in cui la colonna vertebrale sia eretta. Chiudi gli occhi e fai tre profondi respiri, portando l’attenzione sull’aria che entra, fresca, dalle narici, ed esce riscaldata. Rilassati il più possibile.

Poi dirigi l’attenzione al perineo, e immagina che quel punto si trovi al centro di una sfera di colore rosso, luminoso e brillante. Se hai l’impressione di avere difficoltà a visualizzare il colore, rilassati, accetta la difficoltà, nota se al posto del rosso emerge un altro colore, e con calma riprova. Senti il corpo che si rilassa all’interno della sfera rossa.
Porta poi la tua attenzione all’altezza del 2° chakra, tre dita sotto l’ombelico. Immaginalo avvolto da una sfera di luce arancione. Nota le eventuali difficoltà, eventuali altri colori che turbino l’uniformità della luce (questa osservazione sarà ripetuta per ogni chakra) e rilassa la parte. Senza sforzo, riporta ogni volta la tua attenzione all’idea di vedere la sfera di un bell’arancione.

Procedi con il terzo chakra: il tuo plesso solare è avvolto da una sfera di luce gialla, brillante, trasparente, luminosa. Goditi il colore, rilassa il corpo, lasciati andare.

Quarto chakra: il tuo cuore è al centro di una sfera di luce verde smeraldo. Sentila mentre ti avvolge, rilassa il petto, e lasciati andare.

Quinto chakra: visualizza una sfera di luce azzurro brillante intorno alla tua gola. Goditi il colre, rilassati e lasciati andare.

Sesto chakra: una sfera di luce indaco avvolge il punto tra le sopracciglia, sede del chakra. Goditi il colore, rilassati e lasciati andare.

Settimo chakra: una sfera di luce viola è intorno al tuo chakra della corona. Goditi il colore, rilassati, lasciati andare.

Concludi immaginando una doccia di luce bianca e brillante che purifica il tuo corpo, portando via tensioni, blocchi, problemi. Fai ancora qualche respiro riprendendo con calma il contatto con la realtà, e riapri gli occhi.

Questo articolo fa parte di una serie: Gli altri articoli della serie sono:

Chakra: centri di energia

Il Primo Chakra – Il Chakra delle Radici

Il Secondo Chakra – Il Chakra delle Emozioni

Il Terzo Chakra – Il Chakra della Volontà

Il Quarto Chakra – Il Chakra del Cuore

Il Quinto Chakra – Il Chakra della Creatività e della Comunicazione

Il Sesto Chakra – Il Chakra del Terzo Occhio e della Visione

Il Settimo Chakra – Il Chakra della Corona

Il Terzo Chakra – Il Chakra della Volontà

Nome sanscrito: Manipura

Significato: Gemma rilucente

Localizzazione: Plesso solare

Elemento: Fuoco

Funzione: Volontà, potere

Orientamento dell’essere: libertà di essere se stesso, di agire il proprio potere

Demone: Vergogna

Ghiandole: Pancreas

Parti del corpo/sistemi: Sistema muscolare, digerente. Ma anche gli occhi, che sono gli organi della vista, e il viso, che è ciò che mostriamo al mondo.

Senso: Vista

Colore: Giallo

Pianeti: Sole e Marte

Pietre preziose: Ambra, topazio, quarzo citrino

Verbo corrispondente: Io posso

Questo chakra si chiama Manipura, che significa Gemma Splendente. E’ localizzato nella parte del torace sottostante al diaframma, detta anche Plesso Solare. Ha a che fare con le parti della coscienza che riguardano la libertà di essere noi stessi, e la capacità di esercitare il nostro potere. (In senso positivo, si parla di potere personale, ciò che ci fa essere pienamente noi stessi, e non dello sforzo di dominare e sottomettere gli altri. Si parla di “potere di… (fare, essere ecc)” e non di “potere su… (qualcuno)”

Continua a leggere