Un mondo migliore è possibile, perché una moltitudine di persone lo desidera…

Ti è mai capitato di chiederti se l’impegno per i diritti umani, per la giustizia sociale, per l’ambiente, per un mondo più giusto sia solo utopia o possa ottenere risultati tangibili? Secondo Paul Hawken questo è possibile. Se guardi questo video capirai perché..

Paul Hawken è ecologista, giornalista, imprenditore. Il video è la presentazione del suo libro Blessed Unrest (Benedetta Irrequietezza) pubblicato in Italia da Edizioni Ambiente con il titolo Moltitudine inarrestabile – Come è nato il più grande movimento al mondo e perché nessuno se ne è accorto“.

Hawken ci mostra come ogni giorno, in ogni paese, nascano organizzazioni impegnate nella difesa della giustizia sociale e delle sostenibilità ecologica. Sono spesso tanto piccole da non fare notizia: i media tradizionali le trascurano, il potere politico spesso le ignora o cerca di intralciare e sminuire la loro attività.

Hawken la paragona al sistema immunitario del corpo umano: sono la risposta immunitaria dell’umanità, che si attiva contro le minacce portate all’integrità della terra e dei popoli. Sono innumerevoli, in tutto il mondo.

Si occupano di gestione e difesa di quel bene prezioso che è l’acqua, di biodiversità, di diritti dei lavoratori e dell’infanzia, di sviluppo sostenibile, di lotta ai cambiamenti climatici, di tutela dei patrimoni linguistici e culturali: migliaia di organizzazioni collegate tra loro in reti fluide, dinamiche e capaci di rapidi adattamenti.

Questo movimento è rivoluzionario e nuovo perché non ha capi o ideologie, né può essere rinchiuso e costretto in qualsiasi schema. Le singole organizzazioni però, anche grazie alle nuove tecnologie, iniziano a essere in contatto tra di loro e a interagire costruttivamente.

Paul Hawken ricostruisce le radici di questi movimenti e ne fornisce le coordinate. E ci lascia pensare che i loro risultati collettivi possano essere decisvi…

Scrive Hawken: “curare le ferite del mondo e dei suoi abitanti non richiede santità o un partito politico, ma solo buon senso e perseveranza. Non si tratta di una attività di destra o di sinistra (conservative or liberal -nel testo originale), si tratta di un atto sacro”.

Una moltitudine inarrestabile

Una moltitudine inarrestabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *