Il Quarto Chakra – Il Chakra del Cuore

Foto di Tearsandrain - http://www.flickr.com/photos/tearsandrain/

Foto di Tearsandrain - http://www.flickr.com/photos/tearsandrain/

Nome sanscrito: Anahata

Significato: Non colpito

Localizzazione: Al centro del petto

Elemento: Aria

Funzione: Amore

Orientamento dell’essere: relazionarci con chi ci è più vicino al cuore

Demone: Dolore

Plesso nervoso: Cardiaco

Ghiandola: Timo

Parti del corpo/sistemi: Sistema immunitario, sistema circolatorio (cuore e vasi sanguigni), sistema respiratorio (bronchi e polmoni), braccia, mani

Senso: Tatto

Colori: Verde smeraldo

Pianeti: Venere

Pietre preziose: Smeraldo, tormalina, giada

Verbo corrispondente: Io amo

Il quarto chakra si chiama Anahata, che significa “non colpito, fresco e pulito”: ed è esattamente così che si presenta l’amore, una volta dimenticate le ferite e dissolti gli schemi negativi che ci ancorano al passato.

Questo chakra, localizzato all’altezza del cuore, è collegato all’aspetto della relazione con le persone che ci sono care: il partner, i genitori, i fratelli e le sorelle, i figli, gli amici.

Continua a leggere

Il Primo Chakra – Il Chakra delle Radici

Nome sanscrito: Muladhara

Significato: Radice, sostegno

Localizzazione: Perineo (la zona tra l’ano e gli organi sessuali)

Elemento: Terra

Funzione psicologica: Sopravvivenza

Plesso nervoso: Sacrale

Orientamento dell’essere: Autoconservazione

Demone: Paura

Ghiandole endocrine: Surrenali

Parti del corpo/sistemi: sistema scheletrico, sistemi di eliminazione (reni, vescica, ultimo tratto dell’intestino, pelle nella funzione di traspirazione), sistema linfatico. E poi denti, gambe, ginocchia, caviglie, piedi.

Senso: Olfatto

Colore: Rosso

Pianeti: Terra, Saturno

Pietre preziose: Rubino, ematite, granato

Verbo corrispondente: Io ho

Non a caso è chiamato il “chakra della radice”: Muladhara è alla base dell’intero sistema. E’ connesso all’elemento Terra, a tutte le cose solide esistenti, al nostro corpo, alla salute, all’esistenza materiale, alla ricchezza.

Dunque la coscienza, in questo chakra, è principalmente connessa alla sopravvivenza fisica, alla sensazione di essere al sicuro, alla fiducia. Il chakra rosso riflette anche la relazione con la madre.
Continua a leggere

Ecosessuologia: ritrovare la gioia

Foto di Manuel http://www.flickr.com/photos/nexus_6/

Foto di Manuel http://www.flickr.com/photos/nexus_6/

Un termine nuovo per un diverso modo di concepire il rapporto tra sessualità e ambiente

Ecosessuologia: la definizione ancora non esiste… Ma propongo di inventarla! Questo termine può infatti designare un modo di vivere e concepire la sessualità che sia in armonia con gli equilibri più profondi dell’ambiente e del nostro modo di vivere sulla Terra.
Un simile modo di concepire la sessualità può anche essere una strada importante per riconnetterci all’essenza gioiosa e vitale di questa sfera dell’esistenza, e per prevenire disagi, disfunzioni, difficoltà.

Continua a leggere