Siamo tutti felicemente creativi!

Foto di Camilla Ferrari

“Alla Scoperta della Tua Creatività Felice”

Ciclo-Base di 3 incontri con Emma Chiaia, counselor, scrittrice, giornalista

Avevo sedici anni, e frequentavo un corso di teatro. Non pensavo di essere molto creativa. Ma il mio insegnante di recitazione mi disse: “Invidio un po’ chi pensa di non avere creatività. Vuol dire che deve ancora scoprire la propria, e farlo è un’avventura meravigliosa”.

A distanza di molti anni posso dirti che aveva proprio ragione!

Questo ciclo di incontri ti aiuterà….

Forse vorresti dipingere o scolpire, o fare ceramica, poi però ti scoraggi e dici “alla mia età, non ne vale la pena”… Oppure  magari ti piacerebbe scrivere racconti, ma non sei sicura del messaggio che vuoi dare al lettore. O ancora vorresti suonare uno strumento e inventare melodie….

 

Esistono tecniche, esercizi, strumenti per sbloccare la tua creatività, per vincere pigrizia e insicurezza, per trovare la tua strada, per aggirare il terribile “critico interiore” che sabota ogni tuo sforzo ripetendoti che non vali nulla (e non è vero).

Continua a leggere

Il Quinto Chakra – Il Chakra della Creatività e della Comunicazione

Nome sanscrito: Visuddha

Significato: Purificazione

Localizzazione: Gola

Elemento: Suono

Funzione: Comunicazione, creatività

Stato interiore: Sintesi delle idee in simboli

Orientamento dell’essere: Espressione di sé

Demone: Bugie

Ghiandola: Tiroide

Plesso nervoso: Cervicale

Parti del corpo/sistemi: Metabolismo, gola, collo, spalle, braccia, mani

Senso: Udito

Colore: Azzurro brillante

Pianeti: Mercurio

Pietre preziose: Turchese, acquamarina, celestina

Verbo corrispondente: Io parlo e sono ascoltato

Questo chakra si chiama Visuddha, che vuol dire purificazione. E’ situato nella zona della gola, e governa il regno dell’espressione di noi stessi, dunque della comunicazione e della creatività.

Cosa vuol dire esprimere se stessi? Si parte dal livello più immediato – come quando a tavola chiediamo a qualcuno di passarci il sale – sino ad arrivare a livelli molto più profondi, in cui esprimiamo quello che davvero abbiamo dentro. Infatti ci sono persone che parlano in continuazione, ma non comunicano in realtà nulla; altre invece sono capaci di esternare una verità profondissima, magari con poche parole oppure con un gesto, un movimento, o ancora tramite il linguaggio dell’arte, con un disegno, un dipinto, una poesia, una danza e così via.

Continua a leggere