Biblioterapia. Come Migliorare Le Tue Relazioni D’Amore

Foto di Alesandro Pinna – www.flickr.com/photos/alessandropinna/

Ecco i classici del self help per i problemi sentimentali…

Se non capisci più l’altro sesso (tantomeno il/la tua partner)

E’ davvero un classico: Gli uomini vengono da Marte e le donne da Venere (Sonzogno), dello psicoterapeuta americano John Gray.

La tesi di Gray? Uomini e donne non si capiscono, litigano e talvolta rovinano quelle che potrebbero essere potenziali bellissime storie d’amore perché si ostinano a dimenticare che vengono da due pianeti differenti (metafora per dire che sono molto diversi).

Ma se le donne imparassero che certi atteggiamenti maschili (come per esempio chiudersi nel mutismo quando qualcosa non va) fanno semplicemente parte della loro natura e non sono un attacco né una minaccia di abbandono, e se gli uomini capissero finalmente di cosa davvero hanno bisogno le donne (per esempio più coccole meno razionalità) le cose potrebbero funzionare molto meglio.

Il libro è semplice, ma efficace, e aiuta a evitare tante incomprensioni inutili.

Riepiloga infatti tante cose che si danno per scontate, ma sulle quali ci si ostina a cadere.

L’ultimo capitolo è dedicato alla tecnica della “lettera per esprimere i sentimenti difficili”: un mezzo potente per riuscire a comunicare nei momenti più critici e delicati della vita di una coppia.

Dello stesso autore, se sei single, puoi leggere anche Marte e Venere si corteggiano (Corbaccio, 368 pagine, Euro 14,98).

Molto meno scontato di quanto a prima vista potrebbe sembrare.

Vuoi tutta la bibliografia di Gray? La trovi qui

Se hai problemi con gli uomini

Parlo qui di un libro scritto per le donne, ma utile anche a tanti uomini (le dinamiche al maschile non sono poi tanto diverse).

Pensi di “amare troppo”? Sembra che tutti i tipacci in circolazione li trovi tu! Hai un cuore grande e generoso, e vorresti tanto essere felice… Ritieni di meritare un po’ d’amore,  e ti chiedi come mai gli uomini che trovi siano incapaci di dartelo. Probabilmente hai avuto una infanzia difficile, e sospetti che questo abbia qualcosa a che fare con le tue difficoltà di oggi.

Ma non è una doppia ingiustizia che chi ha sofferto da bambina abbia poi anche maggiori difficoltà a essere serena da grande?

Il libro che allora fa per te è Donne che amano troppo, della psicoterapeuta americana Robin Norwood  (Tascabile, Feltrinelli)

E’ un libro che ha davvero cambiato la vita a moltissime donne, che hanno poi scritto all’autrice per testimoniare la propria gratitudine e per raccontare le proprie difficoltà relazionali. Da queste missive è nato un secondo libro, Lettere di donne che amano troppo (Tascabile, Feltrinelli, 216 pagine). Ogni lettera è accompagnata da un commento dell’autrice: se ti è piaciuto il primo libro, non perdere questo secondo, che è un utile approfondimento.

L’autrice spiega come le difficoltà infantili a volte possano convincere una donna di non essere degna d’amore…

Inoltre una infanzia difficile spesso le fa pensare che sia normale, nel corso di un rapporto d’amore, subire ogni genere di angheria: dalle trascuratezze e sgarberie, sino alla convivenza con persone con problemi come l’alcol o il gioco d’azzardo, o alle violenze vere e proprie.

Eppure, queste donne non riescono a interrompere tali rapporti malati (o, se lo fanno, spesso poi ne intrecciano altri ugualmente patologici) perché è troppo forte la spinta inconscia a ricreare le stesse condizioni dell’infanzia, nella speranza questa volta di essere più forti, e di riuscire a ottenere amore da persone di fatto incapaci di darlo. Altre relazioni, più tranquille, sembrano a queste donne prive di fascino…

Questa tesi, giusta anche se non certo nuova, è però esposta con chiarezza, e corredata da storie di donne che raccontano le proprie esperienze e il proprio percorso di risalita.

Il libro si chiude con un capitolo che illustra una strategia in 10 punti per riuscire a guarire da questa che è una vera e propria malattia di relazione. Non è una facile soluzione all’americana, tutt’altro: mettere in atto questa strategia richiede mesi o anni di totale impegno personale, e il coraggio di guardarsi dentro senza paura.

Ma il premio sarà molto dolce: la possibilità di vivere vicende sentimentali più sane e felici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *